Progetto Erasmus+ KA101 Staff Transnational Mobility

“Motivated Teachers for Motivating European Students”

 

2^ MOBILITÀ: Almería, Spagna

Job Shadowing Observation

Observation, experience sharing, new teaching and evaluation strategies acquisition, own language/exchange language teaching, etc.

 

Docenti coinvolti: proff. Caruso Teresa, Emmi Cinzia, Militello Lidia, Silvestro Rosetta

 

21 febbraio 2020

All’ Istituto Alberghiero Giovanni Falcone di Giarre proseguono le mobilità transnazionali dello staff. Sta per concludersi la formazione in Job Shadowing a Almería, Spagna,  prevista dalla seconda Mobilità Transnazionale del Progetto europeo Erasmus plus KA101.

Dal 16 febbraio, le Prof.sse Teresa Caruso, Lidia Militello e Rosetta SilvestroMarianna Strazzuso, docenti di Lingue Straniere e Cinzia Emmi, docente di Lettere sono ospiti dell’ IES Ameraya Escuela de Hostelleria y Turismo, per osservare il lavoro dei loro colleghi spagnoli.

La loro esperienza di Job Shadowing si è arricchita anche della partecipazione ad un evento nazionale di grande importanza che si è svolto negli stessi giorni presso l’ente di accoglienza: “La Semana Cultural Día de Andalusia”, durante la quale sono stati previsti Master Class e Show Cooking con la presenza di famosi chef del territorio.

Quello con la scuola spagnola è un rapporto di cooperazione avviato nel corso dell’anno scolastico 2017-2018 allorché la Coordinatrice dei progetti Erasmus plus dell’IES Almeraya, prof.ssa Pilar Aguilar Rubio, entrò in contatto con la referente del Programma Erasmus+ del nostro istituto, prof.ssa Teresa Casa e concordò con quest’ultima un periodo di formazione in Job Shadowing per tre docenti della scuola spagnola.

Ma la collaborazione fra le due istituzioni sembra davvero destinata a rafforzarsi nel tempo grazie alle nuove candidature Erasmus plus già presentate e a quelle che si presenteranno a marzo.

Dalle esperienze fatte  emerge come le mobilità transnazionali, di fatto, rappresentino una «mobilitazione di risorse positive» da parte dei beneficiari che sono messi nelle condizioni di prendere l’iniziativa, mettersi in gioco, sperimentando l’autonomia, e testarsi da diversi punti di vista (lavorativo, comunicativo, emotivo, ecc.), valutando la presenza e la significatività di esiti e risultati dell’esperienza, migliorando la conoscenza di sé e responsabilizzando il soggetto prima di tutto nella dimensione personale, oltre che in quella professionale.

 

Foto ad Almeria:

  • IMG-20200217-WA0010
  • img

  

Video:

 

 

 

IMG-20180222-WA0015.jpg

     

Privacy

Vai all'inizio della pagina